Home

I diversi tipi di Infrarossi per il Riscaldamento

Le chiamano lampade, riscaldatori o pannelli ad infrarossi ma non sono tutti uguali, hanno tutte delle proprietà e caratteristiche dei diversi tipi di infrarossi.

Le soluzioni utilizzate per di riscaldamento radiante elettrico presenti sul mercato non sono tutte uguali.

Cerchiamo semplicemente di riassumere quali sono i diversi tipi di infrarossi utilizzati per il riscaldamento. Infatti, tutti i tipi di infrarossi hanno determinate caratteristiche che lo rendono più indicato per certi utilizzi.

Per ogni tipo di Infrarosso abbiamo il prodotto indicato.

onda corta onda media onda lunga infrarosso riscaldamento industriale elettrico

  • Infrarossi ONDA CORTA

Le più diffuse fino a pochi anni fa. Infrarossi generati da lampade alogene in grado di riscaldare molto velocemente. Il calore irraggiato è superficiale. Gli elementi alogeni sviluppano temperature fino ai 1200°C. Sono tra le soluzioni di riscaldamento infrarossi elettrico con un prezzo di acquisto più basso, per questo anche le più diffuse. Offrono ottime caratteristiche termiche a scapito del comfort ottico. Infatti l’infrarosso ad onda corta ha una emissione luminosa molto marcata e abbagliante che può essere facilmente riflessa da oggetti di colore chiaro.

  • Infrarossi ONDA MEDIO VELOCE

Leggermente più lente ad irraggiare infrarossi, iniziano a scaldare dopo qualche secondo ma la caratteristica più rilevante è la bassissima emissione luminosa visibile ma non fastidiosa. Sono molto meno diffuse delle precedenti in quanto penalizzate da un costo più alto rispetto alle prime. Comunque sono infrarossi che mantengono un ottima resa termica grazie alla maggiore capacità di trasferire la temperatura agli oggetti. Dunque riscaldano di più gli oggetti, creando così caldo più uniforme e avvolgente. Inoltre la temperatura operativa dei riscaldatori è di circa 500/600°C conferisce alla lampada una vita superiore rispetto all’onda corta.

  • Infrarossi ONDA LUNGA

Caratterizzata da totale assenza di emissione di luce, è l’infrarosso con la maggiore capacità di trasferire temperatura ai corpi solidi irradiati  Tuttavia è il meno indicato per riscaldamento direzionale e localizzato. Più indicato per riscaldare interi volumi distribuendo sulla superficie più elementi radianti. Inoltre le temperature operative dell’elemento radiante sono relativamente basse, fino a massimo 380°C. Ragione per cui  la vita del elemento riscaldante sarà notevolmente più lunga.

 

Contattaci per farti consigliare la giusta soluzione per il tuo problema di riscaldamento.

Per ulteriori informazioni su, I diversi tipi di Infrarossi per il Riscaldamento scriveteci.